Chi è Willy?

Chi è Willy?

pubblicato in: Giottica | 0

giotticaQuesto gioco può durare anche molto tempo ed è l’ideale per gli spostamenti in autobus o le lunghe camminate, sviluppando la capacità di logica e deduzione.

Qualcuno fa circolare questa domanda “Chi è Willy?” dando risposte brevi, che sembrano binomi enigmatici, ma che contengono la soluzione.
Willy infatti è un suono, una doppia, un colore… quello che la vostra fantasia vi suggerisce, e che diventa la chiave del gioco.
La domanda verrà ripetuta dai bambini ogni qual volta vorranno chiedere un indizio.

Facciamo un esempio: (in questo caso il mio Willy è una doppia, ma bisogna aver cura di non rivelarlo a nessuno!)
– Chi è Willy?
– Willy è gatto ma non è cane
– Chi è Willy?
– Willy è tappo ma non nano
– Chi è Willy?
– Willy è giallo ma non bianco
ecc…

Il bambino che capisce chi è Willy può far continuare il gioco senza rivelare la soluzione agli altri pur facendo capire di esserci arrivato: è sufficiente infatti che risponda lui alla domanda “Chi è Willy?”